sabato 19 gennaio 2013

Dove stiamo andando? Introduzione

*ATTENZIONE: il presente articolo e le foto correlate possono essere utilizzati solo per fini didattici  e informativi,  non commerciali o a scopo di lucro ed è consentita la pubblicazione con indicazione di firma, data e sito dell’autore (http://www. rephotowriter.blogspot.it /), si chiede gentilmente di comunicarlo all’autore (danyre@hotmail.it)

Nota tecnica:
Questo lavoro è stato realizzato con una Lubitel 166B 6x6 con pellicola Kodak T-Max 100 e 400 ISO; i negativi sono poi digitalizzati.
Dove stiamo andando?
Introduzione

Cisano Bergamasco Stazione Fs 11-2012


Oggi viviamo in un periodo di incertezza dove l’attuale sistema di potere ci mostra i segni del suo cedimento dovuto alla sua mal progettazione, gestione e funzionamento; a causa di questo malessere esso non è in grado di prendere le decisioni atte a risolvere la situazione di precarietà che ha creato intorno a sé.
Ma bisogna dirlo, questo passato è duro a morire e a cedere il passo.
Giornali e telegiornali ci mostrano la crisi di questo sistema, una caduta verso il basso che investe tutto: finanza, politica, consumi, lavoro, istituzioni e ovviamente colpisce i singoli cittadini, soprattutto chi di loro ha minore potere economico e decisionale.
La caduta di questo sistema rivela quanto si sia allontanato il potere dalla vita vera e quanto i suoi protagonisti hanno creduto di avere tra le mani le sorti del mondo interno; le quali purtroppo o per fortuna gli sono scivolate via.
Poiché le questioni economiche e di potere politico richiedono attente analisi e particolari studi per descrivere al meglio cause ed effetti di questo momento storico, noi ci concentreremo sulle sensazioni e sui pensieri della gente comune, tentando di identificare un possibile punto d’approdo e di svolta.
Guardandomi intorno, camminando per la strada o viaggiando in treno mi chiedo: “Che cosa sta succedendo intorno a me?”.
Credo che il miglior modo per capirlo sia chiederlo a studenti, lavoratori, immigrati, baristi e gente seduta in piazza anche solo per bere un caffè; da qui parte la nostra indagine per cercare di trovare una risposta alla domanda “dove stiamo andando?”
I tempi stanno cambiando! Dove ci stanno portando? È ritornato il tempo dei giovani come cantava Dylan?
I tempi stanno cambiando, ci siamo abituati alle comodità e ci siamo chiusi credendo di avere il  mondo a portata di click.
I tempi stanno cambiando, saranno i giovani, il digitale, cosa cambierà?
Cambieremo davvero?
Re Daniele 11/12-2012
                        Dove Stiamo Andando? Società Parte I;
                        Dove Stiamo Andando? Lavoro e Istruzione;